Corte di Giustizia U.E., 4 luglio 2013

Sull’ordine di esame del ricorso principale e del ricorso incidentale in materia di aggiudicazione di una gara di appalto alla luce della norma contenuta nell’art. 1, paragrafo 3, della direttiva 89/665/CEE del Consiglio, del 21 dicembre 1989, come modificata dalla direttiva 2007/66/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 dicembre 2007

TAR Lazio - Roma, 11 giugno 2013

Sull’ammissibilità del ricorso avverso il silenzio qualora l’inerzia della P. A. riguardi l’adozione di un atto regolamentare o amministrativo che produce effetti lesivi non su di una pluralità indifferenziata di destinatari ma nella sfera giuridica di singoli amministrati specificamente individuati.

Consiglio di Stato, 7 giugno 2013

Sull’illegittimità del provvedimento che nega l’aggiudicazione all’unico concorrente rimasto in gara ai sensi del c. 3 dell’art. 81 del D. Lgs. n. 163 del 2006 nel caso in cui la lex specialis preveda espressamente che l’appalto sarà aggiudicato anche in presenza di una sola offerta valida.

Consiglio di Stato, ordinanza 17 maggio 2013

Il Consiglio di Stato, sez. VI, rimette all’Adunanza Plenaria la questione sull’applicabilità del principio della tassatività delle cause di esclusione alle gare indette prima dell’entrata in vigore dell’art. 4, comma 2, lett. d) del d.l. 11 maggio 2011, n.70. È inoltre rimessa all’Adunanza Plenaria la questione della legittimazione del soggetto escluso dalla gara ad impugnare il provvedimento di aggiudicazione al fine di soddisfare il proprio interesse all’eventuale ripetizione della procedura.