TAR Lazio - Roma, 11 giugno 2013

Sull’ammissibilità del ricorso avverso il silenzio qualora l’inerzia della P. A. riguardi l’adozione di un atto regolamentare o amministrativo che produce effetti lesivi non su di una pluralità indifferenziata di destinatari ma nella sfera giuridica di singoli amministrati specificamente individuati.

Associati per avere accesso alla giurisprudenza completa