Consiglio di Stato, ordinanza 17 maggio 2013

Il Consiglio di Stato, sez. VI, rimette all’Adunanza Plenaria la questione sull’applicabilità del principio della tassatività delle cause di esclusione alle gare indette prima dell’entrata in vigore dell’art. 4, comma 2, lett. d) del d.l. 11 maggio 2011, n.70. È inoltre rimessa all’Adunanza Plenaria la questione della legittimazione del soggetto escluso dalla gara ad impugnare il provvedimento di aggiudicazione al fine di soddisfare il proprio interesse all’eventuale ripetizione della procedura.

Associati per avere accesso alla giurisprudenza completa