TAR Lombardia, 27 marzo 2014

Sulla distinzione tra consorzi stabili e ordinari. Ai fini dell’ammissione alle procedure ad evidenza pubblica, la differenza risiede nel fatto che il consorzio stabile ha una durata minima prefissata, mentre invece il consorzio ordinario viene di regola costituito per la partecipazione ad una singola gara.

Consiglio di Stato, 20 marzo 2014

 Sulla cauzione provvisoria. In caso di ATI costituenda la garanzia deve essere intestata a tutte le associande atteso che il soggetto garante non è l’ATI (non ancora costituita) ma tutte le associande che durante la gara operano individualmente. L’onere costituisce un principio generale che non necessita di apposita previsione escludente nella lex specialis di gara.

TAR Lazio, 27 febbraio 2014

Sulla sussistenza dei requisiti di ammissibilità prescritti dal bando in sede di assegnazione definitiva e sulla irrevocabilità della preassegnazione ottenuta dall’impresa sulla base di dichiarazioni non veritiere che non pregiudicano il perseguimento dell’interesse pubblico tutelato né di altre norme di esclusione contenute nella lex specialis.

Consiglio di Stato, 17 marzo 2014

Nelle ipotesi di cessione d'azienda in favore del concorrente, avvenuta nell’anno anteriore alla pubblicazione del bando di gara, la dichiarazione ex art. 38, comma 1, lett. c)va resa, a pena di esclusione, anche dagli amministratori e direttori tecnici che hanno operato presso l’impresa cedente. In caso di omessa dichiarazione, l’esclusione è legittima soltanto ove sia effettivamente riscontrabile l'assenza del requisito in questione.

TAR Toscana, 10 marzo 2014

Sul riferimento dell'art. 38 d.lgs. 163/2006 alla figura del direttore tecnico. Esso vale a richiamare coloro che rivestano tale posizione rispetto al settore operativo nel quale la commessa si inscrive, e non anche tutti i preposti tecnici a settori diversi rispetto all’oggetto dell’appalto da assegnare.