TAR Sicilia - Catania, 13 maggio 2015

L’eccezione al principio di immodificabilità della composizione del raggruppamento temporaneo prevista dall’art. 37, co. 18, del D. Lgs. n. 163/2006, secondo la giurisprudenza trova applicazione nell’ipotesi in cui l’informativa antimafia colpisce l’impresa mandataria, di talché l’esecuzione del contratto può essere proseguita dalla mandante in possesso dei necessari requisiti di qualificazione.

Associati per avere accesso alla giurisprudenza completa

Consiglio di Stato, 15 maggio 2015

Sui limiti dei requisiti che possono formare oggetto di avvalimento. La giurisprudenza sostiene che, pur nell’ampiezza dei margini applicativi dell’art. 49 del d.lgs. n. 163 del 2006, non possono costituire oggetto di avvalimento i requisiti di idoneità morale e professionale prescritti dagli articoli 38 e 39 del D. Lgs. n. 163/2006 avendo l’istituto in questione la finalità di favorire la più ampia possibile partecipazione alle gare, al tempo stesso assicurando il corretto livello di qualità prescritto dal bando, ma non anche l’aggiramento di presupposti indefettibili per detta partecipazione. 

Associati per avere accesso alla giurisprudenza completa

Consiglio di Stato, 27 aprile 2015

Sul requisito di capacità economico-finanziaria. Secondo la giurisprudenza il concorrente può attestare il possesso del requisito ai sensi dell’art. 41 del D. Lgs. n. 163/2006 dimostrando un fatturato, relativo agli ultimi tre esercizi, realizzato “nel settore oggetto della gara”, e non esclusivamente nei servizi identici o coincidenti con quelli nominalmente richiamati negli atti della specifica procedura concorsuale. 

Associati per avere accesso alla giurisprudenza completa

Consiglio di Stato. 27 aprile 2015

Sul diritto di accesso agli atti delle procedure di affidamento o di esecuzione dei contratti pubblici. La giurisprudenza torna sulla portata applicativa dell’art. 13 del D. Lgs. n. 163/2006, precisando che tale diritto è sottoposto al limite generale della necessaria sussistenza di un interesse differenziato, concreto ed attuale, il quale deve trovarsi in evidente collegamento con la tutela giurisdizionale di una determinata posizione giuridica dell’istante. 

Associati per avere accesso alla giurisprudenza completa

TAR Lombardia - Milano, 7 aprile 2015

La cessione dell'azienda o di un suo ramo da parte di un concorrente comporta il subentro dell'impresa cessionaria alla cedente in gara solo all’esito della verifica del possesso dei requisiti di ordine generale e speciale in capo alla cessionaria. La giurisprudenza interviene sul punto riconoscendo un vero e proprio obbligo, per la stazione appaltante, di verificare il possesso, in capo all'impresa cessionaria, dei requisiti richiesti per la partecipazione alla gara, avendo riguardo al momento in cui si è prodotta la modificazione soggettiva.

Associati per avere accesso alla giurisprudenza completa

 

Consiglio di Stato, 20 marzo 2015

Sull’obbligo di indicare nell’offerta economica i costi per la sicurezza interni o aziendali. L’adunanza plenaria interviene per chiarire che l’omessa indicazione configura un’ipotesi di mancato adempimento alle prescrizioni del codice idoneo a determinare incertezza assoluta sul contenuto dell’offerta per difetto di un suo elemento essenziale, dunque comporta l’esclusione - non sanabile con il potere di soccorso istruttorio - dalla procedura anche se non prevista nella lex specialis per l’inosservanza di un precetto a carattere imperativo che impone un determinato adempimento ai partecipanti alla gara.

Associati per avere accesso alla giurisprudenza completa

Consiglio di Stato, 23 marzo 2015

In tema di grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate dalla stazione appaltante che bandisce la gara. La giurisprudenza torna sulla materia per chiarire che la norma è riferita al singolo operatore economico responsabile delle gravi inadempienze. La stessa responsabilità non può invece essere riferita ad altri soggetti, benché tra di essi vi siano rapporti di carattere giuridico, come quello tra socio e società.

Associati per avere accesso alla giurisprudenza completa