Consiglio di Stato, 27 aprile 2015

Sul requisito di capacità economico-finanziaria. Secondo la giurisprudenza il concorrente può attestare il possesso del requisito ai sensi dell’art. 41 del D. Lgs. n. 163/2006 dimostrando un fatturato, relativo agli ultimi tre esercizi, realizzato “nel settore oggetto della gara”, e non esclusivamente nei servizi identici o coincidenti con quelli nominalmente richiamati negli atti della specifica procedura concorsuale. 

Associati per avere accesso alla giurisprudenza completa