Consiglio di Stato. 27 aprile 2015

Sul diritto di accesso agli atti delle procedure di affidamento o di esecuzione dei contratti pubblici. La giurisprudenza torna sulla portata applicativa dell’art. 13 del D. Lgs. n. 163/2006, precisando che tale diritto è sottoposto al limite generale della necessaria sussistenza di un interesse differenziato, concreto ed attuale, il quale deve trovarsi in evidente collegamento con la tutela giurisdizionale di una determinata posizione giuridica dell’istante. 

Associati per avere accesso alla giurisprudenza completa