TAR Lombardia - Milano, 7 aprile 2015

La cessione dell'azienda o di un suo ramo da parte di un concorrente comporta il subentro dell'impresa cessionaria alla cedente in gara solo all’esito della verifica del possesso dei requisiti di ordine generale e speciale in capo alla cessionaria. La giurisprudenza interviene sul punto riconoscendo un vero e proprio obbligo, per la stazione appaltante, di verificare il possesso, in capo all'impresa cessionaria, dei requisiti richiesti per la partecipazione alla gara, avendo riguardo al momento in cui si è prodotta la modificazione soggettiva.

Associati per avere accesso alla giurisprudenza completa